L'ultima volta hai guardato la [series].
È questa la bicicletta dei tuoi sogni?

Vai a [series] o Vai a [product_category]

L'ultima volta hai guardato la [bike].
È questa la bicicletta dei tuoi sogni?

Vai a [bike] o Vai a [product_category]

Durante la tua ultima visita hai configurato una [bike].
Desideri riaprire la tua configurazione?

Vai alla mia configurazione o Vai a [product_category]

Selezionare la regione

Please choose a region

Non avete effettuato l'ultimo aggiornamento?

La vostra versione del browser non supporta tutte le funzioni della nostra homepage.
Vi preghiamo di aggiornare il vostro browser.

«Assolutamente consigliata» – la Charger GX nel test dell'e-mountainbike

Nel numero 07/2016 della rivista «E-mountainbike» la Charger GX rohloff di Riese & Müller è stata sottoposta a un test estremamente approfondito. Il risultato emerso è strepitoso:

La Charger GX rohloff ha convinto i tester della redazione fin dal primo sguardo. «Tubi massicci, pneumatici spessi per mountain bike su cerchi larghi, cambio Rohloff: la Riese & Müller Charger GX rohloff è più un panzer che una classica bici da trekking – fenomenale!»

Anche sul fronte della dotazione la Charger GX rohloff può sostenere con orgoglio lo sguardo critico dei tester. A distinguere la Charger GX rohloff sono soprattutto le ruote: «Il cambio al mozzo Rohloff e il mozzo della ruota anteriore XT sono inseriti nei raggi dei cerchi massicci da 27,5" larghi 50 mm, e puntano su pneumatici Schwalbe Rock Razor. Questi pneumatici semislick normalmente vengono utilizzati nell'enduro o addirittura nel downhill. Sono stati realizzati appositamente per Riese & Müller con Travel Star, una mescola di gomma estremamente duratura che viene utilizzata generalmente solo per i pneumatici da touring come il Marathon. Perfettamente adeguate alle sollecitazioni a cui verranno sottoposte , le ruote sono dotate inoltre di 32 raggi di qualità Sapim Race per la ruota anteriore e 36 per la ruota posteriore».

Un'ottima valutazione è stata assegnata anche al cockpit, all'attacco del manubrio e al manubrio stesso, perfettamente dimensionati per una ruota da trekking, come pure alle manopole in sughero Ergon con bar end regolabili. Sul piano del comfort giudizio estremamente positivo per la sella in pelle Brooks, che secondo i tester diventerà estremamente comoda dopo un periodo d'assestamento di 600-1.000 km. Un comfort maggiore è garantito dal reggisella molleggiato Cane Creek Thudbuster.

La Charger GX rohloff ha convinto la redazione della rivista «E-Mountainbike» anche nel test pratico. Il telaio non perde nulla della sua massiccia rigidità neppure a pieno carico e in fuoristrada. Anche la forcella Suntour Aion con corsa di 100 mm ammortizza in modo affidabile urti importanti e non vibra neppure in frenata o a pieno carico. Il cambio Rohloff viene descritto dai tester come un capolavoro di arte ingegneristica per lavorazione e resistenza e, secondo quanto riferito, grazie alla sua enorme escursione, è perfettamente adeguato all'assistenza del motore Bosch CX. In questo modo è possibile gestire in pieno relax qualsiasi salita. Anche i pneumatici Schwalbe Rock Razor ed i cerchi larghi entusiasmano i tester della redazione: «I tacchetti intermedi piani offrono una resistenza ridotta al rotolamento e riducono il rumore correlato, mentre i robusti tacchetti laterali assicurano un'ottima aderenza in curva. I cerchi larghi conferiscono ai pneumatici un'ottima stabilità, andando inoltre ad appianare leggermente il profilo. In questo modo i tacchetti laterali possono far presa più rapidamente (…) Un comfort e un'aderenza al suolo spesso sconosciuti su altre bici dello stesso tipo».

Il giudizio finale della redazione dopo 1.600 km attraverso asfalto, ghiaia, sentieri nel bosco e i fondi più accidentati: «Può essere riassunto in due parole: una vera bici da trekking! La Riese & Müller Charger GX non solo si distingue per una dotazione di altissimo livello che non scende a compromessi e per tutta una serie di ingegnosi dettagli, ma offre anche un eccellente comfort in sella, la massima versatilità e un comportamento di guida assolutamente sicuro su qualsiasi fondo. Anche dopo 1.600 km non abbiamo rilevato nessun segno di usura o difetto e quindi il prezzo di 4.999 € è perfettamente giustificato. Assolutamente consigliata!»

Relazione di prova di E-Mountainbike 07/2016

Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com
Photo: Noah Haxel / www.ebike-mtb.com